Messaggi Vescovo

Lettera del Vescovo a medici, infermieri, farmacisti e operatori della sanità

Ai medici, infermieri, farmacisti e operatori della sanità

In questo Sabato Santo 2020, a nome mio e di tutta la Chiesa di Cagliari, sento il bisogno di rivolgere a voi, medici, infermieri e operatori della sanità impegnati a contrastare negli ospedali e sul territorio gli effetti della presente pandemia virale e a tutti i curanti, un pensiero di ammirazione e gratitudine.

Tutta la comunità vi ringrazia per la testimonianza generosa di dedizione che state offrendo, nella consapevolezza che esponendovi in prima persona molti di voi hanno sacrificato la propria vita. Grazie a voi, i malati vengono assistiti e possono ricevere la pietà di una prossimità, di una parola buona, di un conforto. Le mascherine e gli altri mezzi di protezione non possono impedire che la pietà cristiana e l’umana solidarietà siano comunicate.

Pensando a voi viene alla memoria quanto il santo medico Giuseppe Moscati scriveva ad un suo collega dottore: «ricordatevi che, seguendo la medicina, vi siete assunto la responsabilità di una sublime missione». Quale missione? «Il dolore va trattato non come un guizzo o una contrazione muscolare, ma come il grido di un’anima, d’un fratello, a cui un altro fratello, il medico, accorre, con l’ardenza dell’amore, la carità». Nel dolore fisico è contenuto un grido dell’anima, come nella domanda di salute vi è sempre una richiesta di salvezza. «Gli ammalati sono le figure di Gesù Cristo», diceva ancora Moscati, e «negli ospedali la missione delle suore, dei medici, degli infermieri è di collaborare a questa infinita misericordia, aiutando, perdonando, sacrificandosi».

Vi assicuro il nostro affetto e la nostra preghiera, perché possiate sempre sentirvi accompagnati e incoraggiati da tutta la comunità ecclesiale e civile.

Un pensiero carico di gratitudine ai cappellani che nelle diverse strutture sanitarie prestano un fedele e generoso servizio a Cristo presente nelle sue membra inferme.

Su tutti invoco di cuore la benedizione divina augurando, dal profondo del cuore, una Santa Pasqua!

Cagliari, 11 aprile 2020
Sabato Santo

+ Giuseppe Baturi
Arcivescovo

Condividi
Skip to content
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: