14 Marzo 2020Covid19, Messaggi, Vescovo

L’Arcivescovo di Cagliari

 

Ai fedeli dell’Arcidiocesi di Cagliari

Carissimi in Cristo,

la diffusione della nuova epidemia virale sta cambiando le nostre vite: non solo le abitudini quotidiane devono adeguarsi alla situazione che si è creata ma collettivamente siamo nuovamente messi davanti agli enigmi di sempre, che interrogano nel profondo l’animo dell’uomo e la convivenza civile. Sono i temi della fragilità dell’uomo, della malattia, della sofferenza e della morte, ma anche il tema della convivenza, della responsabilità per gli altri e del dovere della solidarietà vicendevole. Non possiamo lasciar cadere alcuna di queste domande.

La fede cristiana ci rende certi della presenza di Dio in mezzo a noi. Nel suo amore di Padre, Dio ha mandato il suo Figlio a condividere la nostra debolezza di sangue e di carne, per poter venir in aiuto a quanti sono nella prova come fratello misericordioso e degno di fede (cf. Ebr 2,14-18).

Raccogliendo la richiesta che sento provenire dal santo popolo di Dio, chiedo a tutti i fedeli di questa amata Diocesi di Cagliari di offrire una giornata di preghiera e digiuno, lunedì 16 marzo 2020, per chiedere al Signore onnipotente e ricco di misericordia di volgere il suo sguardo sulla condizione di sofferenza del nostro Paese, di confortare i nostri cuori e aprirli alla fede e alla speranza, di far ardere la nostra carità perché possiamo consolare i nostri fratelli e perché assumiamo con forza i nostri impegni e responsabilità verso la comunità degli uomini.

La preghiera sarà rivolta per i defunti, perché il Signore doni loro l’eterno riposo, e a quanti sono già contagiati dal male, perché possano guarire al più presto. Un pensiero pieno di gratitudine sarà per i medici, gli infermieri e tutti gli operatori della sanità, perché siano benedetti in questa loro corsa di generosità e donazione. Pregheremo per chi ha responsabilità di governo e gli uomini delle istituzioni chiamati a servire il bene comune. Sarà l’occasione per dire il nostro grazie ai tanti operatori e volontari della carità, che si stanno prodigando per i più fragili e bisognosi, rendendo presente la carità di Cristo. Un pensiero particolare per i sacerdoti, i religiosi e le consacrate, per i parroci e i cappellani negli ospedali e nelle carceri, che si stanno prodigando, nella preghiera e nell’azione, per non far mancare il conforto a quanti sono nella prova.

Per la fiducia nel vincolo di amore che ci lega al Santo protettore dell’Arcidiocesi, durante la giornata del 16 marzo, presso la Chiesa di Sant’Efisio rivolgerò a nome di tutti un “Atto di affidamento” a favore della comunità diocesana e dell’intero nostro Paese. Il testo della preghiera sarà a disposizione per la preghiera personale sul sito della diocesi (www.chiesadicagliari.it).

Facciamo nostro l’invito di Sant’Agostino di dare «in elemosina quanto riceviamo dal digiuno». Chiedo pertanto di devolvere a favore della Caritas diocesana il frutto delle nostre rinunce perché possiamo continuare a sostenere i singoli e le famiglie che in questo momento necessitano dell’aiuto delle mense, della distribuzione dei viveri e del ricovero nelle strutture di accoglienza, sia della Diocesi e delle parrocchie che delle diverse organizzazioni di carità e volontariato.

Esorto tutti ad aderire all’iniziativa della Chiesa italiana che promuove un momento di preghiera per tutto il Paese il prossimo giovedì 19 marzo, Solennità di San Giuseppe, Custode della Santa Famiglia e Patrono della Chiesa Universale. Alle ore 21 si invita ogni famiglia, ogni fedele, ogni comunità religiosa a recitare in casa il Rosario con i Misteri della luce, simbolicamente uniti alla stessa ora. Si propone di esporre alle finestre un piccolo drappo bianco o una candela accesa.

Vi saluto fraternamente nel Signore e Vi benedico

Cagliari, 14 marzo 2020

>>> Testo originale


Le offerte, frutto del digiuno, possono essere effettuate

BANCA INTESA SAN PAOLO
c.c.b. 55000100000070158
Intestato a Arcidiocesi di Cagliari – Caritas Diocesana
Piazza Palazzo 4, 09124 Cagliari
IBAN – IT26V0306909606100000070158