4 ottobre 2017Documenti, Vescovo

don antonio loiArrigo Miglio
Per grazia di Dio e della Sede Apostolica
Arcivescovo Metropolita di Cagliari

Prot. CD-2017-37

Causa di beatificazione e canonizzazione del Servo di Dio Don Antonio Loi, sacerdote diocesano (1936-1965)

EDITTO

secondo l’Istruzione Sanctorun Mater art. 43 §3 e 45 §1,

– avendo ricevuto il consenso della Conferenza Episcopale Sarda in data 13 dicembre 2016;

– avendo ricevuto il Nulla Osta della Congregazione delle Cause dei Santi in data 16 marzo 2017

in attesa dell’apertura ufficiale della CAUSA DI BEATIFICAZIONE E CANONIZZAZIONE  del Servo di Dio  Don Antonio Loi, nato a Decimoputzu (CA) il 6 dicembre 1936 e ivi morto il 29 maggio 1965.

Informiamo la Comunità diocesana che questa iniziativa interessa la Nostra Chiesa, invitiamo quindi tutti i singoli fedeli a comunicarci direttamente o a far pervenire al Postulatore Diocesano della Causa, Don Fabrizio Deidda, tutte quelle notizie, dalle quali si possano in qualche modo arguire elementi favorevoli o contrari alla fama di Santità del Servo di Dio.

A norma delle disposizioni canoniche relative al caso, tutti coloro che fossero in possesso di scritti (manoscritti, diari, lettere…) e ogni altro documento (video, audio…) sul Servo di Dio Don Antonio Loi, sono invitati a porli a disposizione del Postulatore Diocesano. Se il possessore di tali documenti e/o scritti intenderà conservarne l’originale, potrà esibirne copia debitamente autenticata.

Il presente EDITTO rimarrà affisso per la durata di tre settimane all’albo della Curia Arcivescovile di Cagliari, nelle Parrocchie di questa ed inoltre sarà pubblicato sul Settimanale Diocesano  “Il Portico”e sul settimanale diocesano di Iglesias “ Sulcis iglesiente Oggi” e sui rispettivi bollettini ufficiali.

Dato dalla Sede Arcivescovile in data 14 settembre 2017

+ Arrigo Miglio

Il Cancelliere Arcivescovile
Mons. Ottavio Utzeri

>>> Editto