27 Dicembre 2015Anno santo 2016

logo giubileo misericordiaLa mattina di venerdì 25 dicembre 2015, in occasione della santa Messa di Natale celebrata nella Casa circondariale di Uta, l’Arcivescovo di Cagliari, Arrigo Miglio, ha dichiarato aperta, presso la cappella, la Porta Santa della Misericordia.

Tale disposizione recepisce le indicazioni contenute nella  «Lettera del santo padre Francesco con la quale si concede l’indulgenza in occasione del giubileo straordinario della misericordia», nella quale si legge:
«Il mio pensiero va anche ai carcerati, che sperimentano la limitazione della loro libertà. Il Giubileo ha sempre costituito l’opportunità di una grande amnistia, destinata a coinvolgere tante persone che, pur meritevoli di pena, hanno tuttavia preso coscienza dell’ingiustizia compiuta e desiderano sinceramente inserirsi di nuovo nella società portando il loro contributo onesto. A tutti costoro giunga concretamente la misericordia del Padre che vuole stare vicino a chi ha più bisogno del suo perdono. Nelle cappelle delle carceri potranno ottenere l’indulgenza, e ogni volta che passeranno per la porta della loro cella, rivolgendo il pensiero e la preghiera al Padre, possa questo gesto significare per loro il passaggio della Porta Santa, perché la misericordia di Dio, capace di trasformare i cuori, è anche in grado di trasformare le sbarre in esperienza di libertà».